Harcè-Cualguagn-Crann 26.04

Non bisogna sempre credere alle previsioni meteo: almeno la mattinata promette bene e dovrebbe bastare per togliermi due curiosità.
1- Trovare il sentiero, perso alcuni anni fa, per raggiungere la cascina sotto Cualguagn (cerchio rosso nella cartina).
2-Constatare le attuali condizioni del sentiero Cualguagn-Crann percorso una ventina d’anni fa.

tratteggiato arancione: sconsigliato, di tanto in tanto tracce reali e immaginarie di un vecchio sentiero
Un magnifico castagno sul ciglio dello strapiombo su Harcè, poco sotto la cascina che volevo vedere

1943 FOTO SWISSTOPO
attuale
Cualguagn
Cualguagn con l’enorme frassino.
I basamenti delle vecchie rascane?

Dal tornante scendere in diagonale per ca. 150m,disl. ca.15m. All’inizio del bosco il sentiero è ben visibile

A parte l’attraversamento del vallone di Iet (trattini rosa) il sentiero è ancora in discreto stato (pensavo ben peggio) e con un po’ d’attenzione non lo si perde. Con una giornata di buona volontà potrebbe essere recuperato.  Ho posato numerosi ometti di sasso. Nell’attraversamento del vallone vi è solo una traccia non sempre reperibile su pendio molto ripido.

vallone

Da Crann si può scendere a Rasoira (diga) oppure a Harcè (Sciarcè), sentieri in buono stato.

++++++++++++++++++++
© Moru